Cuscini per allattamento, la loro utilità anche ‘ante’ e ‘post’ svezzamento

L’allattamento è una delle prime fasi in cui si rafforza il legame fra il neonato e la sua mamma. Questo momento, però, non sempre è agevole e idilliaco come potrebbe sembrare, a volte può essere difficile trovare la posizione giusta o se la mamma esce da un parto cesareo potrebbe provare dolore nell’atto di allattare. Per aiutarla a stare meglio e a vivere con pienezza questa esperienza così unica e simbiotica ci sono oggi i nuovi cuscini per allattamento, fatti apposta per far trovare il giusto comfort sia alla mamma che al bebè. Ce ne sono di molti tipi, selezionabili sulla homepage con i migliori cuscini per allattamento presenti sul mercato.

L’ideale è trovare una posizione che risulti comoda per entrambi, facendo sentire il bambino accoccolato e aderente al seno materno e la mamma in grado di raggiungere una postura che le consenta di allattare anche a lungo senza affaticarsi, ma magari approfittando per riposarsi e riprendere dalle notti insonni tipiche di questa fase. Lo scopo dei migliori cuscini per allattamento è proprio questo: consentire alle neomamme di viversi al meglio la pausa di questo momento magico rilassandosi e al tempo stesso familiarizzando con il nuovo arrivato. Da parte sua, il bambino può beneficiare del supporto del cuscino per allattamento non potendo ancora stare sollevato da solo. Oltre al comfort e al relax che devono fornire all’utente, questi cuscini possono essere dei validi accessori per la riduzione delle tensioni muscolari e, se morbidi, si prestano a dare una piacevole sensazione di appoggio.

Come dicevamo, l’assortimento non manca, il mercato propone cuscini per allattamento fatti in materiali sintetici o naturali, ognuno con i suoi pro e contro. I migliori possono essere usati anche ‘ante’ o ‘post’ allattamento, per dare sollievo notturno alle donne col pancione nelle ultime fasi della gravidanza o dopo lo svezzamento quando possono continuare ad essere un valido supplemento per grandi e piccoli quando si siede sul divano, ad esempio, o in poltrona. La morbidezza, innanzitutto. Questo requisito è indispensabile in un buon cuscino per allattamento che, sebbene debba fornire un adeguato supporto, deve farlo con un approccio ‘soft’.

Author Image
admin