Facebook E-mail RSS
Home » news » Libro Forum
formats

Libro Forum

Stiamo curando per voi l’iniziativa LIBROFORUM: una sorta di cineforum del libro.

 

Sceglieremo un libro, lo racconteremo estraendone contenuti e riflessioni e aprendo un dibattito con le considerazioni personali di chi parteciperà all’evento.

Il primo Libroforum si è tenuto nell’ambito della Settimana Senza Frontiere 2014. Leggi di più.

Stiamo già pensando al prossimo, i temi possono riguardare tematiche sociali, ambientali, e altro. Come la ricaduta sociale di alcuni interventi tecnici, il digital divide, la cooperazione internazionale, la decrescita o simili. Tu che libro ci suggeriresti?

Compila il seguente form per dircelo!

 

 

La maggior parte della gente si rovina la vita per il malsano ed eccessivo altruismo – è costretta, anzi, a rovinarsela così. Si trova circondata da orribile miseria, da orribile bruttezza, da orribile fame, e inevitabilmente ne è profondamente colpita. L’emotività dell’uomo è scossa più rapidamente della sua intelligenza; […] è molto più facile solidarizzare con la sofferenza che solidarizzare col pensiero. Di conseguenza, animata da ammirevoli, anche se mal indirizzate, intenzioni, la gente si assume molto seriamente e molto sentimentalmente il compito di porre rimedio ai mali che vede. Ma i rimedi non curano la malattia, non fanno che prolungarla, anzi. In effetti, fanno parte della malattia.
Si cerca di risolvere il problema della povertà, per esempio, tenendo in vita i poveri; o, secondo una scuola di pensiero molto più avanzata, divertendoli.
Non è una soluzione però; acuisce ulteriormente il problema. Il giusto obiettivo è quello di cercare di ricostruire la società su basi tali che la povertà diventi impossibile. E l’altruismo ha impedito di realizzare questo obiettivo. Proprio come i peggiori schiavisti erano quelli che si mostravano umani con i propri schiavi, facendo che l’orrore del sistema non venisse colto né dalle sue vittime, né dai suoi spettatori, così allo stato attuale delle cose nel mondo la gente che più arreca danno è quella che più si sforza di fare del bene; e ultimamente si sono visti uomini che avevano studiato a fondo il problema e conoscevano la vita – uomini di cultura che vivevano nell’East End – farsi avanti per implorare la comunità di tenere a freno gli altruistici impulsi di carità, benevolenza e così via. Lo facevano perché la carità degrada e corrompe. E avevano perfettamente ragione. La carità è all’origine di una moltitudine di peccati.

Tratto da un libro di Oscar Wilde.

 
 Share on Facebook Share on Twitter Share on Reddit Share on LinkedIn